Sicilia, M5S deposita proposta legge per revisione sistema nomina Organismi indipendenti valutazione. Alaimo : “Necessaria indipendenza componenti”

Palermo, 20 novembre – Di seguito il post pubblicato su Facebook dalla deputata del Movimento 5 Stelle Roberta Alaimo sulla proposta di legge depositata per revisionare l’OIV.

Oggi ho depositato la Proposta di Legge a mia prima firma su “Modifiche al decreto legislativo 27 ottobre 2009, n. 150, in materia di revisione del sistema di nomina degli Organismi indipendenti di valutazione”.

Oggi l’OIV è nominato dalla stessa amministrazione che va valutata. È necessario aumentare il livello di indipendenza dei soggetti che compongono gli OIV, quindi modificare il meccanismo di nomina e rafforzare il ruolo di vigilanza svolto dal Dip. della Funzione Pubblica. Prevedo, pertanto, la nomina di 2 componenti su 3 da parte del Ministro della Pubblica Amministrazione sulla base di un elenco, e la nomina di 1 componente da parte dell’organo di indirizzo politico amministrativo dell’amministrazione interessata.
Inoltre l’OIV dovrà verificare preventivamente gli obiettivi e gli indicatori del Piano della Performance.

Al contempo, per rendere più efficiente e trasparente il lavoro pubblico, intervengo sulla disciplina che regolamenta il Piano della Performance e la Relazione annuale, rendendo obbligatorio l’utilizzo dei format digitali messi a disposizione da parte del Dip. della funzione pubblica dal 2019 per semplificare gli oneri della PA, imponendo il rispetto dei termini. Prevedo anche il divieto di erogare la retribuzione di risultato ai dirigenti che concorrano ad un ritardo nell’adozione della Relazione della Performance.

È necessario rendere la nostra Pubblica Amministrazione più snella, efficiente e trasparente.