Sferracavallo, sopralluogo dei Cinquestelle. “Mancano coperture finanziarie, ma c’è un modo per avere 9 milioni per i progetti”

 

Il capogruppo M5S al Consiglio comunale di Palermo, Antonino Randazzo, e il consigliere della settima circoscrizione Giovanni Galioto hanno accompagnato per un sopralluogo a Sferracavallo il deputato nazionale Adriano Varrica. Durante l’incontro pubblico con i cittadini sono stati dati aggiornamenti rispetto alle priorità di lavoro concordate con i comitati e gli attivisti della borgata durante la visita effettuata poco prima del lockdown.

La realizzazione della bretella di Via Nicoletti e le opere di urbanizzazione di via Leone sono due opere prioritarie per il rilancio di Sferracavallo. In entrambi i casi si tratta di progetti per un totale di circa 9 milioni di euro privi di copertura finanziaria” spiegano Randazzo e Galioto.

Il nostro impegno è proprio sul reperimento delle risorse necessarie – aggiunge il deputato Varrica – Lo scorso maggio abbiamo scritto una nota al Comune di Palermo per chiedere di partecipare ad un bando del Ministero delle infrastrutture e dei trasporti (fondi P.A.C.), con scadenza il mese successivo, per chiedere il finanziamento degli interventi di via Nicoletti e via Leone. Purtroppo, da quello che ci risulta, il Comune non ha presentato istanza. Riteniamo grave che non sia stata colta questa occasione che avevamo offerto al Comune che sembra aver rinunciato a priori alla partecipazione di un bando. Stiamo proseguendo con determinazione, percorrendo altre strade. Per questo alcune settimane fa ho depositato una interpellanza al Ministro del sud per chiedere che nelle prossime riprogrammazioni delle risorse FSC questi due interventi per Sferracavallo abbiano priorità. Continueremo a fare pressione per giungere al risultato”.