Sicilia, Alaimo (M5S): “Concorso Corpo forestale necessario, ma Regione investa seriamente o segua s trategia nazionale”  

Palermo, 9 luglio – “Mentre in Parlamento, dopo un lungo lavoro, affrontiamo finalmente l’Istituzione della Polizia Forestale, ambientale e agroalimentare nell’ambito della pubblica sicurezza, la Regione Siciliana riapre ai concorsi. Una buona notizia solo apparentemente. La carenza di organico, infatti, risulta di circa 400 unità. L’ultimo concorso risale al 1996 e, ad oggi, il personale in servizio ha in media 55 anni. Mi chiedo cosa possano fare solo 50 agenti”. Lo afferma la deputata Roberta Alaimo del Movimento 5 Stelle.

“Mi auguro – aggiunge Alaimo – che questo concorso non finisca per essere solo uno specchietto per le allodole: o si investe seriamente nel Corpo Forestale della Regione Siciliana o si percorre una strada diversa, approfittando della strategia nazionale che punta alla creazione di un organismo serio di prevenzione dei danni ambientali”.