Palermo, Ministro parla degli atti vandalici alla scuola dello Zen. M5S: “Ha assicurato potenziament o sistema controllo” 



Roma, 25 giugno – “Siamo soddisfatti che il Ministero dell’interno segua con particolare attenzione i ripetuti e gravi episodi di vandalismo registrati nelle ultime settimane ai danni delle scuole di Palermo ad opera di ignoti. Ci rassicura che tali episodi – come affermato dal Ministro – siano stati da subito oggetto di immediato esame in seno al comitato provinciale ordine e sicurezza pubblica a seguito del quale il prefetto di Palermo ha disposto i necessari approfondimenti del caso e ha immediatamente coinvolto le istituzioni competenti, in particolare Regione siciliana e Comune di Palermo per predisporre una comune strategia per scongiurare reiterarsi di ulteriori episodi”. Lo dichiarano in una nota le deputate del Movimento 5 Stelle Roberta Alaimo e Vittoria Casa a margine del Question Time indirizzato al Ministro dell’interno Lamorgese.

“Il Ministro – hanno aggiunto Alaimo e Casa – durante il suo intervento ha comunicato che il Comune di Palermo ha in programma di installare 19 telecamere perimetrali nell’istituto ‘Falcone’ allo Zen e che ha deciso di potenziare i sistemi di sicurezza passiva di cui il plesso è già dotato. Oltre a questo, siamo felici di apprendere che è stata disposta l’intensificazione dei servizi di vigilanza da parte della locale stazione carabinieri. Come Movimento 5 Stelle siamo soddisfatti dalla risposta del Ministro al nostro Question Time e dell’attenzione riservata a questa vicenda da tutte le altre forze istituzionali. Vigileremo affinché il Comune di Palermo dia seguito all’impegno preso nel più breve tempo possibile” hanno concluso.