Palermo, raid scuola “Pertini”. M5S: “Atti vili, scuole presidio contro mafia. Chi le colpisce, colpisce l o Stato”

PALERMO, 8 maggio – Di seguito il commento dei parlamentari nazionali del Movimento 5 Stelle e del gruppo consiliare di Palermo sui furti e danneggiamenti subiti dalla scuola “Pertini” di via Pecori Giraldi, a Palermo.

Gli episodi di vandalismo registrati a Palermo e in altre città italiane durante la quarantena sono atti vili perché danneggiano prima di tutto i nostri giovani studenti. Esprimiamo solidarietà ai cittadini, ai dirigenti e a tutta la comunità scolastica, certi che lo Stato dimostrerà prontamente la propria presenza. Le scuole sono il primo presidio di legalità e socialità del territorio, il primo contraltare della mentalità da strada, se non addirittura della mentalità mafiosa in certe periferie abbandonate. Chi colpisce le scuole, colpisce lo Stato”. Lo dichiarano i parlamentari M5S Roberta Alaimo, Valentina D’Orso e Adriano Varrica insieme al sottosegretario Steni Di Piazza e ai consiglieri comunali di Palermo Antonino Randazzo, Concetta Amella e Viviana Lo Monaco.