M5S: “23 MAGGIO DEVE RESTARE LONTANO DA STRUMENTALIZZAZIONE”

PALERMO, 20 maggio – “Giovanni Falcone diceva che le Istituzioni sono Sacre e non bisogna mai confonderle con le persone che le rappresentano. Per questo motivo è bene ricordare che la perdita dei ‘nostri’ eroi e la lotta alla mafia non può essere considerata prerogativa di una parte o di pochi. Piuttosto va ribadito che la cultura dell’antimafia non deve appartenere ad alcun colore politico ed eventi celebrativi come quello del 23 maggio devono restare trasversali e lontani dalle strumentalizzazioni”.

Lo affermano i parlamentari nazionali di Palermo del Movimento 5 Stelle, Roberta Alaimo, Steni Di Piazza,Valentina D’Orso, Aldo Penna, Giorgio Trizzino e Adriano Varrica.