Coronavirus, concessione contributi integrazione affitto e contributi per morosità incolpevole. Passa Odg del M 5SD’Orso: “Utilizzeremo risorse non utilizzate nelle annualità pregresse 2014-2018”

È stato approvato l’ordine del giorno, a prima firma la deputata del Movimento 5 Stelle Valentina D’Orso, con cui si chiede al Governo di unificare e semplificare i requisiti soggettivi e le condizioni di accesso per la concessione dei contributi di integrazione all’affitto e dei contributi per la morosità incolpevole.

“Mai come in questo momento storico – dice la parlamentare Valentina D’Orso – l’erogazione di questi contributi ad un’ampia platea di beneficiari potrebbe aiutare le famiglie a sostenere regolarmente i canoni di locazione senza accumulare arretrati e rischiare lo sfratto, e d’altra parte potrebbe dare ossigeno anche ai proprietari di casa destinati a subire un’eventuale morosità dei propri inquilini”.

“Le risorse stanziate nei due Fondi – spiega D’Orso – sono davvero consistenti, anche perché vi sono confluite le risorse non utilizzate nelle annualità pregresse 2014-2018. Soprattutto il contributo per la morosità incolpevole, introdotto nel 2013, si è, infatti, rivelato difficilmente accessibile a causa di presupposti troppo stringenti e non coerenti rispetto alle finalità da perseguire. D’altra parte, invece, il contributo all’affitto presenta requisiti molto meno rigorosi, comportando un’assegnazione a pioggia, ma di importi molto bassi laddove le richieste sono molto numerose”.

“Nell’art. 65 del dl Cura Italia appena approvato – conclude l’esponente cinquestelle – sono stati stabiliti tempi stretti e certi (30 giorni) perché le risorse vengano trasferite alle regioni e da queste ai comuni che provvederanno poi alla concreta assegnazione tramite apposito bando e potranno unificare titoli e voci di bilancio. Sul solco di questa doverosa accelerazione e semplificazione da parte del Governo, insieme alla collega Federica Daga, anche lei sensibile al tema delle politiche abitative, ci adopereremo affinché si colga l’occasione anche per una migliore razionalizzazione delle risorse”.