Brancaccio, interpellanza al Ministro per il Sud per chiedere finanziamento piazza intitolata a Don Puglisi e Papa Francesco (foto rendering in allegato)

PALERMO, 15 gennaio – É stata depositata oggi in Parlamento un’interpellanza al Ministro per il Sud, per chiedere di finanziare la realizzazione della nuova piazza intitolata al Beato Pino Puglisi e a Papa Francesco, che dovrebbe sorgere nel quartiere Brancaccio a Palermo. Primo firmatario il deputato palermitano Adriano Varrica, cui seguono le sottoscrizioni dei parlamentari Penna, D’Orso e Alaimo (M5S).

Nell’atto parlamentare si richiama il finanziamento da 3 milioni di euro già destinato al Comune di Palermo su proposta dell’allora Ministro per il Sud, Barbara Lezzi, e finalizzato alla realizzazione dell’asilo voluto da Padre Pino Puglisi a Brancaccio. L’intervento di realizzazione della piazza darebbe seguito alla medesima logica di concreto rilancio delle periferie cittadine attraverso percorsi dal basso di rigenerazione urbana e sociale e risulterebbe imprescindibile per completare l’opera di riqualificazione già avviata. Il quartiere alla periferia di Palermo, infatti, rappresenta una realtà complessa e piena di potenziale sulla quale si è concentrata l’attività del Beato Padre Pino Puglisi, ucciso dalla mafia per il suo impegno e il suo sogno di rilanciare il quartiere partendo dai bambini. I progetti dell’asilo e della piazza sono stati donati al Comune dal Centro di accoglienza ‘Padre Nostro’, fondato proprio da Don Puglisi.

“Bisogna continuare con il complesso percorso di rilancio di Brancaccio – affermano i parlamentari nazionali del Movimento 5 Stelle di Palermo – il finanziamento per l’asilo è stato un primo passo fondamentale, dobbiamo dimostrare che lo Stato vuole essere presente al fianco di quei cittadini che vogliono costruire un futuro per il quartiere”.

57e89bbd-778e-4ff5-a526-bfcfaf00a016.png
e8fab61b-e35d-44f0-9104-65f0bdd01b80.png
c2e9b936-07a8-4ad3-ad2a-385b8677333a.png
4284c793-2f5a-47c4-bfc2-cfd7957618e6.png