ALMAVIVA, AL TAVOLO IL SOTTOSEGRETARIO DI PIAZZA E I PARLAMENTARI M5S DI PALERMO. “TUTELARE LAVORATORI E FAMIG LIE”

ROMA, 25 settembre – È in corso a Roma, presso il ministero del Lavoro, l’incontro sulla vertenza ALMAVIVA per evitare i 1600 esuberi del sito di Palermo. Tra gli esponenti palermitani presenti al tavolo, il sottosegretario al Lavoro, Steni Di Piazza, e le parlamentari Roberta Alaimo e Valentina D’Orso.

“Il Governo continua a essere molto presente sul caso Almaviva. Stiamo seguendo la crisi con la massima attenzione con l’intento di tutelare prima di tutto i lavoratori e le loro famiglie” – afferma il sottosegretario Di Piazza.

“La delocalizzazione all’estero delle commesse unitamente ad altre criticità e distorsioni del settore call center hanno colpito Almaviva e i suoi lavoratori. Stiamo parlando di 1600 impiegati su 2800 dipendenti che oggi stanno vivendo un incubo – spiegano Alaimo e D’Orso – Questo tavolo con il Ministro del Lavoro Catalfo e con il Ministro per il Sud Provenzano, voluto fortemente anche da noi parlamentari di Palermo, è volto a trovare una soluzione”.