Aldo Penna

Leonardo Salvatore Penna, per tutti Aldo, laureato in Scienze Politiche, nei suoi primi sessant’anni non ha risparmiato energie: per decenni è stato promotore di numerosi referendum (molti dei quali vinti) e negli ultimi anni è in prima linea nelle battaglie contro il racket del pizzo mafioso, tra i fondatori e sponsor di Addiopizzo, e nella tutela del verde urbano, con la battaglia, tra le altre, per la riapertura dei parchi «Libero Grassi» e «Ninni Cassarà» e per un nuovo modello di gestione del Parco urbano della Favorita, ispirato al modello di gestione attualmente in vigore nel Central Park di New York.

All’anima movimentista ha associato quella di scrittore con tre romanzi all’attivo e numerose collaborazioni con testate giornalistiche. Nelle sue opere, sulla scia della lezione di Leonardo Sciascia, l’artificio letterario aiuta a svelare, qualche volta anticipando la cronaca, le verità inconfessabili della politica e i suoi intrecci, le commistioni con la mafia e il malaffare.

Alle elezioni politiche del 4 Marzo 2018 è stato eletto, per il MoVimento 5 Stelle, deputato della XVIII legislatura della Repubblica Italiana, nel collegio uninominale di Palermo-Resuttana-San Lorenzo. Attualmente, è componente della Commissione Politiche UE della Camera dei Deputati.

Aldo Penna (Camera), Commissione XIV “Politiche UE” (SCHEDA);

Pagina su Wikipedia

CLICCA QUI PER LEGGERE TUTTE LE NEWS RELATIVE AD ALDO PENNA