PON Legalità 2014-2020: il M5S sollecita il Comune di Palermo

Lo scorso marzo abbiamo inviato una nota al Sindaco di Palermo, Leoluca Orlando, nella quale, prendendo spunto dalla sua partecipazione alla presentazione presso la Prefettura di Palermo del PON Legalità 2014-2020, chiedevamo di conoscere in che maniera il Comune avrebbe sfruttato questa occasione. Trattasi di una procedura che mette a disposizione ben 18 milioni di euro per interventi che valorizzino i patrimoni confiscati alla mafia e i beni demaniali comunali destinati all’inclusione e alle fragilità sociali.

Il bando è stato aperto il primo maggio e si concluderà il 30 giugno o anche prima qualora venissero presentati progetti per un valore complessivo pari al 150% della dotazione del fondo. Il tempismo in questa procedura è dunque un elemento centrale; motivo per cui avevamo sollecitato il Sindaco con oltre un mese e mezzo di anticipo.

Il 2 maggio abbiamo scritto nuovamente al Sindaco e, contestualmente, all’Ufficio fondi extracomunali. Quest’ultimo ha inoltrato la nostra richiesta a tutti gli uffici potenzialmente coinvolti, sollecitandoli a relazionare in merito. Restiamo in attesa.